Il ricordo dell’immane tragedia di Hiroshima

La commovente storia di Sadako Sasaki e le sue mille gru di carta

Secondo un’antica leggenda giapponese chiunque fosse riuscito a realizzare mille gru di carta (in giapponese orizuru) avrebbe potuto esprimere un desiderio che si sarebbe realizzato, per quanto ritenuto altamente improbabile, o addirittura impossibile.

Una ragazzina giapponese, sopravvissuta allo sgancio della prima bomba atomica su Hiroshima, tanti anni fa, coltivava un sogno da realizzare: guarire da una grave forma di leucemia provocata dalle conseguenza delle radiazioni, la sua storia commosse il mondo intero.

Conitnua la lettura su NewSicily.

Il ricordo dell’immane tragedia di Hiroshimaultima modifica: 2022-08-07T19:59:12+02:00da unicorn1982
Reposta per primo quest’articolo